Un Giubbotto, un Mito

Il Giubbotto di Pelle

Tra tutti i modelli presenti in commercio spunta l'intramontabile, quello che Ŕ stato per anni un vero "must", e che ancora conserva questo titolo: il giubbotto di pelle.

Nati durante i primi decenni del 1900 con lo scopo di proteggere i motociclisti e piloti che necessitavano un abbigliamento robusto e consono, i giubbotti di pelle divennero un elemento imprescindibile dell'abbigliamento degli aviatori militari durante la prima guerra mondiale.

I modelli di giacca da motociclisti iniziarono a farsi largo a partire dagli anni '20, e solo qualche decina di anni dopo vennero consacrati grazie alla produzione di giacche da parte di famosissimi marchi di produzioni di moto di grossa cilindrata, ancora oggi famose e sempre verdi.

Una spinta decisiva a rendere il giubbotto di pelle un capo d'abbigliamento comune e fondamentale Ŕ stato il suo uso nel cinema, che a partire dagli anni '50 ha sdoganato film i cui protagonisti indossavano immancabilmente un giubbotto di jeans, partendo da "The wild one" nel 1954, "The great escape" nel 1963, sino a giungere al telefilm "Happy days" che a partire dagli anni '70 ha pubblicizzato lo stile da duro latin lover con Fonzie che vestiva solo jeans e giubbotto di pelle.

Ci si potrebbe perdere in un lunghissimo elenco di film che hanno fatto la storia del giubbotto di pelle, rendendolo un vero e proprio simbolo, usato ed accolto da migliaia di giovani e non che lo hanno indossato ed ancora lo indossano, integrando in esso stile, comoditÓ e ribellione.